Venezia è la terza tappa, dopo Firenze e Napoli, del viaggio nell'artigianato della Filctem Cgil. La sigla sindacale ha da tempo inglobato la tutela del lavoro nei settori tessile e della moda. Il distretto della calzatura del Veneziano è al centro del dibattito organizzato venerdì, al Vega, dalle 10, che darà modo, grazie alla partecipazione di esperti del settore a livello nazionale, e locale, di scambiare informazioni, esperienze e conoscenze, valutando lo stato dell'arte nel comparto e diffondendo buone pratiche. 

Un passo verso la tutela delle professionalità e del made in Italy. Ma come si è arrivati alla sua realizzazione? A rispondere saranno Andrea Saviane, segretario regionale Federazione moda Confartigianato Imprese Veneto, Tiziano De Toffol, dell'occhialeria Mati Rosso, Sonia Paoloni, della Filctem Cgil nazionale e Maristella Viola, Filctem Cgil regionale.

Sul percorso normativo, comprese le criticità territoriali, introdurrà Enrico Piron, segretario della Camera del Lavoro Metropolitana di Venezia, e interverrà, parlando di lavoro, Riccardo Colletti, Filctem Cgil Venezia. "Spesso moda e calzature vengono trattate come produzioni periferiche dell'economia territoriale e nazionale - scrive Colletti -. Ma si commette un errore a pensare che le mansioni impiegate siano scarsamente specializzate e che il valore aggiunto non sia importante. Queste piccole, a volte piccolissime, unità produttive coltivano e custodiscono saperi e segreti che fanno grande il made in Italy nel mondo e hanno portato i prodotti locali ovunque. Occorre una tutela specifica. Servono nuove formule normative che accrescano la capacità delle imprese di stare nel mondo e competere".

A questo punto il dibattito diverrà vivace e coinvolgente. Scalderanno i motori in un brillante botta e risposta: Emilio Miceli, segretario nazionale Filctem Cgil, Antonio Baldi, Confindustria Venezia, Pier Giorgio Silvestrin, portavoce del Tavolo Veneto della moda, Fabio Pietrella, presidente nazionale Confartigianato moda, e Roberta Alessandri, della presidenza nazionale Cna Federmoda. Un buffet concluderà i lavori.

Marghera, iniziativa,