LAVORO = DIGNITA’ NON POSSIAMO PERMETTERCI DI PERDERE UN’AZIENDA STORICA DEL NOSTRO TERRITORIO DI MIRA

Siamo ad un punto di non ritorno, ormai le dispute tra la Zeolite e la Reckitt Benckiser hanno assunto per noi caratteri incomprensibili. Non riusciamo a capire la situazione. Forse la Zeolite ha deciso di andarsene via definitivamente e quindi sfrutta qualsiasi tipo di occasione per trovare una scusa ed uscire dal sito produttivo di Mira?

Altrettanto non capiamo neanche le posizioni di Reckitt Benckiser in quanto l’aumento dei costi e la continua fermata dei camion delle materie prime limita l’attività industriale e la produzione di Zeolite e questo tipo di atteggiamento ovviamente ci mette in una condizione di chiusura definitiva.

 

Alla luce di tutto ciò ci troviamo, come lavoratori e come sindacato, con un dramma occupazionale che non ha assolutamente ragione di esistere perché se realmente i problemi ci sono vanno affrontati e risolti ma l’atteggiamento delle due aziende è sconsiderato, incomprensibile e soprattutto arrogante.

Per questi motivi abbiamo iniziato un presidio che ci vedrà impegnati nei prossimi giorni. Allestiremo un gazebo per informare la cittadinanza e le Istituzioni per dire a tutti che non siamo d’accordo di fronte ad uno scempio del genere dove l’ottusità, il menefreghismo e la superficialità ci stanno facendo perdere posti di lavoro. Non siamo d’accordo con questi atteggiamenti e combatteremo con tutte le armi che abbiamo in nostro possesso.

Saremo presenti con un gazebo di fronte allo stabilimento già mercoledì mattina, 11 marzo ed invitiamo le Istituzioni e la cittadinanza intera a venirci a portare solidarietà perché vogliamo spiegare quali sono le nostre ragioni e quali sono le ragioni dei padroni che ci stanno facendo perdere il posto di lavoro. Questo è il punto in cui ci troviamo ed è un punto in cui non ci aspettavamo di arrivare dopo aver fatto l’incontro col Prefetto.

In quella sede erano stati decisi dei percorsi che ci sembravano seri e di prospettiva dove le due aziende si erano messe d’accordo di dirimere la questione nell'arco di un anno circa, invece capiamo che quella di fronte ad un tavolo così importante è stata solo una farsa fra le aziende. Ci sentiamo presi in giro e non ci stiamo, non vogliamo perdere questa partita.

La Segreteria FILCTEM CGIL di Venezia Mestre, 10 marzo 2015

ZEOLITE Zeolite Mira,