PROCLAMATE 8 ORE DI SCIOPERO PER IL MANCATO RINNOVO DEL CCNL ELETTRICO - 24 novembre 2016

-ARROGANZA SENZA PRECEDENTI NEI TESTI EMENDATI DALLE AZIENDE-


 

 

 

 

A fronte dell’irresponsabilità delle Aziende che provocatoriamente hanno inviato dei Testi

contrattuali inaccettabili, emendati da Assoelettrica, Utilitalia e da Energia Concorrente, le

Segreterie Nazionali FILCTEM-Cgil, FLAEI-Cisl, UILTEC-Uil hanno deciso di rimettere ai mittenti

tali testi ritenendoli provocatori e non rispettosi del prolungato confronto fino ad oggi

sviluppato.

Tale decisione da parte delle Aziende è irragionevole e inopportuna considerando soprattutto

la fase delicata che sta attraversando il Paese sul piano del fabbisogno energetico nazionale ed

europeo e i lauti introiti che stanno incamerando tutte le Aziende del settore, sia quelle di

distribuzione che quelle di generazione.

Le Segreterie Nazionali proclamano:

8 ore Sciopero, il blocco dello straordinario e degli spostamenti di orario, nel rispetto di

quanto previsto dalle norme vigenti, con l’avvio della procedura di raffreddamento.

L’immediata sospensione delle Relazioni Sindacali in tutte le Aziende del Settore.

Conseguentemente a ciò le Segreterie Nazionali e i Componenti l’Organismo non

parteciperanno altresì anche alle programmate riunioni del G.W.C./CAE di Enel.

L’immediata programmazione di Assemblee nei luoghi di lavoro.

La programmazione di Attivi unitari regionali.

Approvato all’unanimità.



La Delegazione Sindacale Unitaria

Filctem-Cgil Flaei-Cisl Uiltec-Uil

Le Segreterie Nazionali

Filctem-Cgil Flaei-Cisl Uiltec-Uil

 


 

Pagina 1 di 5

Iscrizione Mailinglist

Iscriviti alla nostra mailinglist e sarai il primo a consocere le ultime novità
Please wait